Archive for the ‘Variabili’ Category

ciao Beppe…

ottobre 17, 2012

Trent’anni fa ci lasciava il grande Beppe Viola. Su La Repubblica, Gianni Mura lo ricorda con questo bell’articolo. Potete leggerlo qui.

Annunci

di Padania ce ne sta una sola, ed è quella degli Afterhours…

maggio 9, 2012
che sabato scorso, poco prima di suonare, noi, in quanto Missibilli, in una palestra di Abbiategrasso (paese nel cuore della Padania), a due raid di spinning, intanto che eravam lì a montar gli strumenti, con le ciminiere in lontananza (e la grandine al posto della neve) s’è appalesato lui, non volevo crederci ma era proprio lui, anche se stava in tuta e coi capelli raccolti era proprio lui, il grande Manuel Agnelli… che dopo averci scambiato quattro chiacchiere ci ha persin fatto gli in bocca al lupo… be’, fatemi dire, son cose queste, sì, son proprio cose… che poi, visto che ci sono, fatemi dire, ecco, suonare a un raid di spinning (anzi a due, uno dietro l’altro) è stata una roba pazzesca… faticosamente molto parecchio divertente… tanto più veder tutti pedalare e sudare come matti mentre tu sei lì che canti e salti e tra un pezzo e l’altro ti bevi la tua buona birra bavaria… son cose, eh sì, queste son cose!
Viva la Padania! (l’unica che io conosco…)

Bossianamente…

aprile 11, 2012

Notizie ANSA

Bossi: dimissioni irrevocabili. Al suo posto un triumvirato: Qui, Quo e Qua.

Bossi: lo faccio per il bene della Padania! E a Paperopoli non ci pensa?

Bossi: lascio, ma guardo avanti. Giusto, tanto nel didietro gliel’hanno già abbondantemente messo, dunque…

Bossi: “mio figlio Renzo me l’ha assicurato. L’auto è sua e l’ha pagata lui.” Certo, ma coi soldi di un altro…

Bossi: “questa storia puzza!”. Qualcuno lo aiuti a cambiarsi il pannolone.

La Padania nuovo protettorato di Topolina. Bossi: “è l’Europa che ce lo chiede…”

Castelli difende Bossi: “non sapeva nulla”. I confini della Padania glieli ha dovuti spiegare Topolino.

Calderoli: “con me le cose cambieranno!”. Ovvio, l’Iban è diverso.

Maroni: “Pulizia! Pulizia! Pulizia!”. Poverino, è convinto di essere ancora Ministro degli Interni. Polizia, Maroni, quella era la Polizia…

La ex di Renzo Trota: “Aveva un po’ di case e una villa.” Un po’..? Uh, troppo difficile anche per lei contare… proprio due anime gemelle.

Bossi: “Il cerchio magico non esiste!”. La sua ex insegnante delle medie conferma: in Geometria era proprio una schiappa.

Bossi: “Ricandidarmi? Prima devo chiedere a Topolino.”

Bossi: “Abbiamo già cominciato a fare pulizia!”. Sì. Due filippini molto laboriosi. Rigorosamente a nero.

Renzo Bossi: “Mi dimetto per il bene della Lega. A mia insaputa.”

Bossi (l’Umberto): “Scusatemi per i figli. Colpa di mia moglie, io le volevo tutte femmine…”.

nato il diciotto luglio

luglio 18, 2011

quarantaquattro gatti certo, in fila per sei, ovvio, per precisare la situazione, già, col resto di due, oh

quarantaquattro bolle di sapone che gioiosamente effimere e rotondissime scoppiano nel cielo

quarantaquattro, che si può leggere sia da destra che da sinistra, palindromo!

quarantaquattro grasse risate mischiate a qualche singhiozzo, una lacrimevole allegria, evviva

quarantaquattro centimetri, eh magari!

(more…)

A proposito di scrittura, letture, Joyce e altro ancora…

aprile 5, 2011

Marco Crestani, per il suo blog Libereditor’s Blog, mi ha posto qualche domanda. Se siete curiosi di leggere l’intervista e di dare un’occhiata al suo blog, potete andar qui: Colpo a libera energia

siam tornati…

febbraio 14, 2011

il cantante dei Missibilli (Spazio A, 13/2/2011)

dudeismo forever

febbraio 1, 2011

finalmente ho trovato la mia religione. quella del buon drugo, che dio l’abbia in gloria!

letture 2010

gennaio 3, 2011

tra una cosa e l’altra anche quest’anno ho letto molto molto parecchio molto poco (sempre più dell’anno prima, uh… figurarsi). ci sarebbe da vergognarsi da quanto poco ho letto e però, ecco, visto che non tengo vergogna, metto qui di seguito le mie letture del 2010.

Non avevo capito niente, Diego De Silva (preso per il titolo invitante, una bella scoperta)

(more…)

Jeff mon amour

novembre 30, 2010

Jackie Treehorn: le nuove tecnologie ci permettono di fare cose entusiasmanti nel campo del software erotico alternativo, avanguardia del futuro… cento per cento elettronico!
Jeff “Drugo” Lebowski: uhm… mah, io mi faccio ancora le seghe a mano.
Jackie Treehorn: eh, non ne dubito!

soul kitchen

novembre 9, 2010

di sicuro c’è che niente è sicuro e anche questo è sicuro.

(Illias Kazantsakis)

Una volta ero una rockstar

ottobre 2, 2010

una volta ero una rockstar e, scusate se è poco, ho persin calcato il palco del circolino di cusano milanino!

una volta ero una rockstar ed ero pure un capellone.

una volta ero una rockstar ma per dirla come diceva mio padre, quand’è che ti decidi a mettere la testa a posto?

(more…)

e bravo paolo..!

agosto 25, 2010

 And I’m not sleeping at night, but I’m going from bar to bar… why can’t we just rewind

[paolo nutini, rewind 2006]

Il grande Baz

agosto 21, 2010

Everybody’s free (to wear sunscreen) mix, Baz Luhrman

Goditi potere e bellezza della tua gioventù

Non ci pensare

Il potere di bellezza e gioventù lo capirai solo una volta appassite

(more…)

La ballata liquida dell’estate

agosto 2, 2010

Birra come anestetico dopo l’operazione

Non può essere questa la soluzione

Cominciar presto

E finire quando lo stomaco (o il frigo?) non ne ha più

E intanto tu barcolli ma non molli

(more…)

(qualche ora) dopo gli Afterhours

luglio 20, 2010

Ieri sera sono stato al Carroponte di Sesto San Giovanni e ho assistito a un grande concerto. Voglio dirlo a voce alta, dopo averli rivisti per la decima (o giù di lì) volta, nell’arco di una dozzina d’anni, ecco, gli Afterhours sono la più grande rock band italiana! Mi spiace per gli altri, con tutto il bene che posso voler loro, ma non ce n’è di storie.

(more…)

quella porca figura…

luglio 19, 2010

lo scrittore maledetto (in un bagno appena ridipinto e specchiante, da quant’è pulito), oggi.

a quarantatre anni e…

(more…)

primo e secondo

luglio 18, 2010

è il primo compleanno che trascorro senza mio padre (e non solo lui). ed è il secondo che passo con Virginia lontana. come direbbe il mio amico Pietro, verranno tempi migliori (sempre che non valga la regola del due senza tre. che allora sarebbero proprio razzi amari…).

[autoscatto scattato nel settembre 2008]

tanti auguri

luglio 18, 2010

Diciotto luglio duemilanove (quarantadue)

Fa caldo, come ormai da due mesi a questa parte.

“Papà, oggi è il mio compleanno!”

(more…)

E toccare

maggio 16, 2010

E toccare la profondità delle cose

Toccarla consapevolmente

Fino a scottarsi l’anima

E toccare senza le mani

O almeno provare

Un esercizio puramente teorico

(more…)

E assaporare

maggio 15, 2010

E assaporare una pasta al pomodoro piuttosto al dente

Semplice, ma sostanziosa e appagante

Sia per lo stomaco che per lo spirito, come fosse benedetta dal cielo

Ma questo vale anche per la pasta al burro, beninteso

E assaporare la prima colazione, il gusto semplice di prepararla

(more…)

E annusare

maggio 13, 2010

E annusare l’aria, come uno scaltro politico navigato

Che – con la narice malata e imbiancata – ne percepisce l’onda, o almeno crede

Ma che, ahi lui, non ha fatto i conti con i propri elettori, stanchi delle solite inevase promesse

Fin troppo navigato, sì, ma – nonostante l’imbiancatura nasale – sul punto d’affondare

Un colpo d’ala, ci vorrebbe, come una redenzione extra-parlamentare

Come un ultimo indimenticabile comizio elettorale

Prima che venga messa la croce sulla scheda

Il tempo ci sta ancora, certo che ci sta

Prima che gli exit pool decretino i risultati

(more…)

E sentire

maggio 12, 2010

E sentire la pioggia, ancora, battere sul tetto

Che quest’anno, davvero, la primavera salti un giro?

No, it’s not possible

Orecchie tese e occhi stanchi

Muscoli temprati dalla battaglia

Ti senti quasi come la Beneamata, pericolosamente in bilico, puoi vincere tutto, come perderlo, in un amen

(more…)

E vedere

maggio 11, 2010

E vedere il tempo scorrere senza poter far nulla

Tu che ci hai sempre creduto e che sempre ci crederai

Sprofondato nel letto arrivi persino a rimpiangere di non aver tenuto con te quelle gocce

Oggi ti sarebbero servite

Oggi che sei distrutto, a terra, senza vita

Non dici mica tutte, certo che no, ma qualcuna avrebbe fatto senza dubbio comodo

E che il lavoro vada a farsi fottere, se manca la forza d’alzarsi, figuriamoci prendere la metropolitana

(more…)

È maggio il più crudele dei mesi (ma…)

maggio 5, 2010

Evidentemente in questa data stava scritto già tutto

Le catarsi e le nemesi hanno una loro specifica puntualità

E tu poco puoi farci, ma…

Tutto si ripete, ciclicamente, pur cambiando sostanza

È così, adesso, la tua vita pare un confuso cerchio fatto di fuoco, di latte, d’acqua e di ghiaccio

Un cerchio sghimbescio che si chiude, in questa giornata piovosa

In questa giornata che non c’era bisogno di segnarsi sul calendario

In questa giornata nella quale trionfa il senso e il non senso

In questa giornata nella quale chiedi scusa, ma mai a sufficienza

In  questa giornata di lacerazioni e di promesse

Anni come giorni, minuti senza gioia, senza grazia e senza storia

Il peccato è una crosta sulla mano

La felicità, una carezza fatta a occhi chiusi

(more…)

Ballata quasi primaverile (del caro poeta estinto)

maggio 1, 2010

Pizze surgelate a colazione

Una buona soluzione

Per il fegato e per la pancia

E per il conto che tieni chiuso in banca

E intanto questa primavera che tarda ad arrivare

Ti innervosisce e ti fa imprecare

Tu ci provi a non pensare

Ma ti è più facile non mangiare

Saltare i pasti non è come bestemmiare

(more…)

è stato

dicembre 28, 2009

È stato quel che è stato e quel che è stato ormai è passato

È stato un anno bellissimo, fin troppo tremendo a dire il vero

È stato un anno di statistiche

È stato che a un certo punto lo stato non si vedeva più e non è stata una novità

È stato che la politica è sempre più affare di pochi buttato in pasto a molti

È stato molta cassa integrazione

È stato licenziamenti

È stato proteste sui tetti

Anche sottozero

È stato comico

(more…)

si torna al lavoro

dicembre 28, 2009

prova

dicembre 27, 2009

questa è, a tutti gli effetti, una prova…