Archive for luglio 2010

a quattro mani

luglio 29, 2010

ancora fresco…

“Missibilli” [24×35 cm. acrilico su carta]

Annunci

Incontentabili

luglio 28, 2010

Settimana scorsa mi sono deciso e ho lavato l’auto. Virginia ogni volta che ci saliva sopra, faceva di quelle smorfie da non crederci. E poi diceva sempre.

Ma papà, ma che puzza!

Ecco, proprio tutti i torti non li aveva, piccola stellina. La mia auto effettivamente ormai pareva tutto tranne che un’auto. A memoria, ricordo d’aver trovato, sparsi un po’ ovunque, mentre la svuotavo prima di portarla a lavare.

(more…)

Turbolenze

luglio 26, 2010

Papà, papà..!

Dimmi.

Sai che l’aereo andava su e giù?

Davvero? Sì, sì, sì!

E tu ti sei spaventata?

Eh, noooo… era bello!

Ma come mai faceva così l’aereo?

Eh, perché c’erano le tubbolezze!

Piloti

luglio 26, 2010

Virginia è tornata. Appena mi ha visto, m’è venuta incontro, correndo, e m’è saltata addosso. È stato un bellissimo abbraccio, davvero emozionante, fortissimo, già.

Tenendoci stretti, ci siamo squadrati un po’, la sua espressione m’è parsa ancora più furbetta… Posso dire che me l’ero immaginata molto più abbronzata, ma, considerata la sua pelle diafana, non è che si potesse pretendere più che tanto.

(more…)

Solleticante

luglio 22, 2010

Metà giugno. È sera. Il sole sta tramontando. Io e Virginia siamo in auto, abbiamo trascorso la giornata insieme dalla nonna Isa. Praticamente abbiamo giocato tutto il tempo. Adesso stiamo cantando Quando i bambini fanno oh!, e lei, incredibilmente, le parole se le ricorda tutte quante e le sussurra con quella sua vocina molto delicata e parecchio intonata (buon sangue…). Sul ritornello poi, parte e esplode urlando: cheee meravigliaaaa… che meravigliaaa…!!!

(more…)

il telefono, la sua voce

luglio 21, 2010

Virginia è al mare con la sua mamma.

È la prima volta che Virginia vede il mare (o meglio, l’aveva già visto quando aveva quattro mesi scarsi e, diciamocelo, non credo se lo ricordasse particolarmente). Dopo un giorno (lei che non s’ammala quasi mai) s’è beccata la tonsillite e, visto che la febbre era alta, per precauzione, è finita al pronto soccorso. Poi però le è passata abbastanza in fretta (potere degli antibiotici) e ora sta decisamente bene.

(more…)

(qualche ora) dopo gli Afterhours

luglio 20, 2010

Ieri sera sono stato al Carroponte di Sesto San Giovanni e ho assistito a un grande concerto. Voglio dirlo a voce alta, dopo averli rivisti per la decima (o giù di lì) volta, nell’arco di una dozzina d’anni, ecco, gli Afterhours sono la più grande rock band italiana! Mi spiace per gli altri, con tutto il bene che posso voler loro, ma non ce n’è di storie.

(more…)

quella porca figura…

luglio 19, 2010

lo scrittore maledetto (in un bagno appena ridipinto e specchiante, da quant’è pulito), oggi.

a quarantatre anni e…

(more…)

due is megl’ che uan

luglio 19, 2010

e questa è mia nonna Lucia, che di secondo nome faceva Triestina. sta tenendo in braccio (forti e tenaci braccia abruzzesi) me e mio cugino Francesco, nato qualche settimana prima del sottoscritto. in questa foto avevamo sei mesi, o giù di lì, entrambi.

(more…)

primo e secondo

luglio 18, 2010

è il primo compleanno che trascorro senza mio padre (e non solo lui). ed è il secondo che passo con Virginia lontana. come direbbe il mio amico Pietro, verranno tempi migliori (sempre che non valga la regola del due senza tre. che allora sarebbero proprio razzi amari…).

[autoscatto scattato nel settembre 2008]

tanti auguri

luglio 18, 2010

Diciotto luglio duemilanove (quarantadue)

Fa caldo, come ormai da due mesi a questa parte.

“Papà, oggi è il mio compleanno!”

(more…)

Afterhours

luglio 16, 2010

Lunedì 19 luglio al Carroponte di Sesto San Giovanni (Mi), in concerto. Da non perdere, direi, vero?

Pezzi come questo, per esempio.

(more…)

zorro al quadrato

luglio 13, 2010

A casa di nostra nonna Clementina. Un piano sotto la nostra. Suppongo, con una certa evidente (e lampante) sicurezza, fossimo intorno a carnevale. Primi anni settanta. Io e mio fratello Paolo. Entrambi vestiti da Zorro. Uno, mi par evidente, era di troppo!

(more…)

dea medusa

luglio 12, 2010

tecnica mista, 2005

due presentazioni romane

luglio 6, 2010

il Libro sui libri, nove racconti sull’esperienza della lettura (Giuseppe Braga, Eva Clesis, Gabriele Dadati, Maura Gancitano, Elisabetta Liguori, Giancarlo Liviano D’Arcangelo, Teo Lorini, Flavia Piccinni e Nadia Terranova; a cura di Rossano Astremo, edito da Lupo Editore, per la collana Coolibrì), è, da qualche giorno, nelle librerie.

Questa settimana verrà presentato a Roma:

Giovedì 8 luglio, alle 18.00, al Melbookstore di via Nazionale 254.
Venerdì 9 luglio, alle 19.00, reading aperitivo nel locale Chiccen, in via del Pigneto 91.

scusate se insisto…

luglio 2, 2010

quest’uomo è stato il mio eroe, indubbiamente, sopra ogni altra cosa (calcisticamente parlando, s’intende). un genio del calcio come non ne fanno più. neanche cassano o balotelli.

(more…)

guarda in alto!

luglio 2, 2010

Questo sono io, alla tenera età (all’incirca) che ha la Virginia oggi. Guardo in alto, con una notevolissima magliettina col colletto, quadrettata a mezze maniche (una certa sua eleganza insomma, ce l’ha indubbiamente), che sono anni ormai che non ne fanno più, di magliettine così.

(more…)

guardare avanti

luglio 1, 2010

Ma Virginia, quella puntura sulla gamba quando te l’hanno fatta quelle cavolo di zanzare? Ti hanno pizzicato ieri?

E lei, senza pensarci nemmeno un secondo.

No, papà… domani!

filosofie virginiane

luglio 1, 2010

Siamo in auto, quasi arrivati dalla nonna Isa. Virginia ascolta il Caffè della Peppina, poi appena termina la canzone, con la sua vocina ispirata, mi dice.

Papà, papà… io quando piangio sono un po’ triste.

E, senza attendere una mia risposta (o domanda), completa lei il discorso.

Ma quando sono felice sono un po’ felice.

Non fa una piega, penso io. E intanto il cd riprende col pezzo successivo e lei ricomincia a cantare.

Ah. Voglio tornar bambino, è tutto così semplice ed elementare…